Presentazione.

TrofeoLaiguegliastory nasce da un'idea di Roberto Schiavon e Felice Schivo e dal nostro amore per il ciclismo e Laigueglia. Il sito web viene gestito da noi personalmente.

Eddy Merckx grande protagonista al Laigueglia
Eddy Merckx grande protagonista al Laigueglia

TrofeoLaiguegliastory nelle persone di Roberto Schiavon e Felice Schivo, ideatori e curatori del sito web, intendono ringraziare di cuore tutti quanti hanno permesso con il loro contributo di realizzare questo lavoro che va ogni giorno ampliandosi.

Ogni testo e/o foto che ci sono stati inviati sono contrasegnati dal nome dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale contrassegnato archivio tls è da considerarsi di proprietà di Roberto Schiavon e Felice Schivo.

Le immagini pubblicate, dove non specificatamente indicato, sono fornite da terzi o tratte dalla rete internet, di cui non siamo riusciti a risalire ai proprietari.
Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'
amministratoredel sito che provvedera' alla loro pronta rimozione.
I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

Dichiarazione di Copyright: Le foto che appaiono qui sono tutti soggetti al diritto d'autore, e non possono essere riprodotte in nessuna forma altrove senza il permesso del proprietario.


                                         un vero complimento per come gestite la comunicazione del Laigueglia...

                           Un informazione continua e un orgoglio per noi vincitori essere ricordati come fate...

                                 

                                                                                                                                                                             Michele Bartoli

 

Si ringrazia per le interviste esclusive:

Theo De Rooij                                           Paolo Savoldelli

Michele Bartoli                                          Vincenzo Nibali

Alessandro Ballan                                    Mirko Celestino

Davide Cassani                                         Jose Serpa Perez

Ron Kiefel                                                                Dino Bruni

Rolf Soerensen                                               Gianni Bugno

Giovanni Visconti                                           Axel Merckx

Daniele Pietropolli                           Claudio Michelotto

Marino Vigna                                                     Kim Kirchen

Paolo Guzzini                                          Daniele Nardello

Francesco Moser                                         Bruno Zanoni

Moreno Moser

 

per alcuni libretti della corsa, elenco iscritti ed ordine d'arrivo, che riconoscerete con la dicitura: 

Comune di Laigueglia     (archivio comune Laigueglia)

Ass.Vecchia Laigueglia  (archivio Vecchia Laigueglia)

 

per le fotografie:

Daniel Schamps, Paolo Colombo, Nico Anfosso, Antonietta Garassino, Renato Bellia, Foto Fasano, Foto Ciccio, ...............

 

per la collaborazione:

Bruno Zanoni, Simona Mazzoleni, Ed Buchette, A&J  sports, Pietro Marchiano ..........

 

          grazie del vostro insostituibile contributo

Come sapete stiamo digitalizzando tutti i libretti del Trofeo Laigueglia con relative planimetrie, altimetrie, elenco partenti ed ordini d'arrivo, eravamo già contenti di averne in nostre mani una quarantina, quando abbiamo sentito la necessità di completare la nostra collezione. Bene grazie al Comune di Laigueglia ente organizzatore e alla Associazione Vecchia Laigueglia siamo riusciti nel nostro intento. In particolare siamo riusciti ad accedere all'archivio della Vecchia Laigueglia che nel corso di questi ultimi anni ha organizzato in occasione della corsa una molto apprezzata mostra sulla storia del Trofeo suddivisa per ogni edizione con relativo libretto, percorso, elenco corridori e fotografie. Un particolare ringraziamento quindi per il prezioso contributo al presidente della Vecchia Laigueglia e al suo Consiglio Direttivo per l'aiuto e collaborazione a completare la nostra collezione che sarà al più presto disponibile su queste pagine.


Trofeo Laigueglia: 50 edizioni che insegnano
Quando una località votata al turismo, sceglie il ciclismo come veicolo promozionale, fa una scelta vincente, perché il mezzo spinto a motore umano, sa entrare davvero dentro le menti e le proietta a sviluppare simpatia, nonché quell’oralità conseguente che penetra, quando magari, il tema, verte sulle vacanze.È così da sempre, anche se molti lo dimenticano.
Certo, il ciclismo nelle sue varie forme e variabili, fra le quali, e qui chi lo dimentica giunge a numeri molto gravi, compresa quella agonistica, d’elite, come ormai siamo abituati a dire. È giusto predisporsi verso il nuovo mondo, ormai di massa, definito “delle granfondo”, che restano un primario filone sociale, ma è altrettanto giusto, ed impagabile, per i richiami internazionali che sa dare e muovere, puntare su un evento dichiaratamente competitivo nelle sue valenze sportive, capace di interessare oltre i confini nazionali e creare aloni che valgono sempre la spesa per la sua posa in opera.
La piccola Laigueglia, è la più vecchia minuscola e graziosa località italiana che ha fatto sue queste semplici constatazioni.
Ci si chieda, almeno una volta: quanti, da Francia, Germania, Spagna, Belgio, Olanda, Svizzera ecc. conoscevano la località, prima della nascita del Trofeo ciclistico? Pochi, pochissimi, forse una nicchia degli appassionati di geografia esistenti nel mondo. Una località, dunque, che va applaudita, per averci investito risorse, attenzioni e, perché no, sentimento.
Oggi, il Trofeo a lei intitolato, festeggia la cinquantesima edizione, ma è giovane come mezzo secolo fa.
In questo lungo lasso attorno all’idea e alla volontà di Pino Villa e degli appassionati laiguegliesi del 1964, sono cambiati operatori ed animatori, perfino il sodalizio organizzatore, ma sono rimasti su questa corsa, e ciò che significa, come due roccheforti peculiari, le Istituzioni, stavolta davvero maiuscole: il Comune di Laigueglia, indipendentemente dal testimone passato fra sindaci e giunte e quell’Azienda di Soggiorno, che deve sempre avere un’anima, altrimenti diverrebbe uno dei tanti carrozzoni eufemisticamente inspiegabili, esistenti in questa nostra derelitta, ma bellissima, Italia.
Sono loro, mi si permetta, i veri campioni di questa storia. E sono loro l’espressione viva e sentita delle poco più di 1800 anime che abitano nel luogo. Piccoli numeri che hanno scavato un solco profondo, insegnando alle altre località ben più grandi, nonché agli stessi dirigenti del ciclismo, quanto sia enorme il potenziale di “vita” che gravita attorno a quel mezzo, che non inquina e che ci fa provare, sempre, quel fascinoso segmento che qualcuno ci donò mettendoci al mondo.
                                                                                                            Morris

 

Testo riprodotto dal e/book sul Trofeo Laigueglia di Morris

Nonostante la passione di Australia, Argentina ed Emirati, era assai più entusiasmante quando tutto partiva da Laigueglia!   Enzo Vicennati